KTV, Backstreet boys e pijiu

1328861844920

L’altra sera per celebrare il compleanno di un amico, dopo un abbondante cena a base di BBQ coreano, siamo finiti (manco a dirlo) in un KTV. Coooosa? non sapete cosa sono i KTV?

25032012701

I 卡拉OK  (kalaOK si, scritto esattamente con l’OK finale) o meglio conosciuti come KTV sono assolutamente i posti più apprezzati dagli Asiatici per divertirsi.

Ma come funzionano i KTV?

All’interno di ogni KTV (spesso sono interi palazzi adibiti allo scopo) verrete accolti da sorridenti e disinibite fanciulle che cercheranno in tutti i modi di vendervi la formula più costosa (stanza super cool + cibo + fiumi di alcool). Una volta sbrigato il pagamento si viene accompagnati nella propria stanzetta, attraversando millemila corridoi identici. Il rischio maggiore è quello di perdersi e non ritrovare più la propria stanzetta, come è successo al sottoscritto che, imprudentemente, non riuscendo trattenere un bisogno fisiologico, recandomi alle toilette ho smarrito la strada del ritorno, ritrovata solo 30 minuti dopo e bussando svariate porte…

Una volta entrati nella propria stanzetta vi ritroverete in un ambiente più o meno buio con un televisore (enorme), divani (enormi), una console/computer per selezionare le canzoni da cantare (molte anche occidentali*), un impianto stereo che nemmeno il festivalbar, strumenti di tortura per le orecchie (tamburelli, nacchere, vuvuzela), microfoni e tutto l’occorrente per sentirsi una superstar.

Ovviamente, la musica viene sparata ad un volume talmente alto che a confronto i Nirvana nei loro concerti non cantavano ma sussurravano…

Senza ombra di dubbio per i cinesi avere il laowai** al KTV con loro è un divertimento in più, vederlo cantare in cinese, leggendo il testo che scorre nella tv, in cinese poi… bè questa si che è una storia da raccontare a tutti per giorni e giorni!

Inutile dirlo, nei KTV tra una canzone e l’altra si consuma una quantità di alcool e sigarette disumana, che quando si esce dalla stanza non si ha più la percezione della realtà.

Ahimè, in alcuni KTV  viene anche sfruttata la prostituzione, dove oltre agli snack  e agli alcolici da bere, puoi anche scegliere delle ragazze… certo il governo sta cercando di combattere questa pratica con non poche difficoltà dato l’alto numero di KTV sparsi per la Cina,  basti pensare che nella sola Shanghai ci sono almeno 5 mila KTV.

La cosa che più mi è saltata all’occhio nei KTV non sono le stanze buie piene di persone in preda agli effetti dell’alcool o i prezzi esorbitanti delle birre che, nel 24h shop di fronte vendono a 10 cent,  ma il fatto che ci potete trovare tutte le canzoni dei backstreet boys!  si, proprio loro! i cinesi impazziscono per la band, tant’è vero che alla veneranda età di 80 anni per componente, faranno un bel tour comprendo le città di Chengdu, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen, Beijing e Xi’an. That’s weird!

* Per la maggioranza musica pop
** Termine più o meno dispregiativo per indicare gli occidentali.

Tipica stanza KTV

Tipica stanza KTV

25032012703

         In uno dei malefici corridoi

25032012705

        L’occorrente per  un tipico gioco  cinese chiamato “vediamo chi muore prima”

Annunci

Un pensiero su &Idquo;KTV, Backstreet boys e pijiu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...