La Cina attraverso i colori delle sue etnie (1° parte)

bellissima bimba copertina post

La Cina è un Paese enorme, 30 volte l’Italia e si estende su di una superficie di circa 9 milioni di  km². Poco più piccola dell’intera Europa. Quello che invece non tutti sanno è che la Cina al suo interno conta ben 56 gruppi etnici e minoranze che rendono la Repubblica Popolare Cinese un vero e proprio Paese multietnico. Nel corso dei secoli, dinastia dopo dinastia, i confini si sono allargati sempre di più incorporando gruppi etnici (民族 min zu) e minoranze (少数民族 shao shu min zu) con usi e costumi completamente diversi.

L’etnia han 汉族: è la più diffusa è conta circa il 91,59% della popolazione totale. Quasi tutti i cinese appartengono al gruppo degli han. Anche la lingua ufficiale cinese (il mandarino) deriva dal nome di quest’etnia. Infatti 汉语 (han yu) si traduce esattamente con “lingua degli han”.

f4c26ae307984fc408a255bfc9a84b03-1

L’etnia Zhuang 壮族: è la più “grande minoranza”, seconda solo ai han, in Cina si contano 18 milioni di zhuang distribuiti nel Sud del Paese. Soprattutto nella regione autonoma del Guanxi Zhuang. In passato sono stati disprezzati dai cinesi han. Il carattere 壮 significa “robusto” – “forte”.

zhuang

L’etnia Hui 回族: questa etnia è sicuramente quella più diffusa su tutto il territorio con una popolazione superiore ai 10 milioni. Sono principalmente musulmani. Sono praticamente uguali, esteticamente parlando, a l’etnia degli han anche se non ne condividono usi e costumi (principalmente il cibo e l’abbigliamento) dettati dal loro credo.  I cinesi Hui e Han vivono insieme da lungo tempo, quindi l’etnia Hui parla principalmente il cinese. Una parte di popolazione di quest’etnia parla addirittura l’arabo e il persiano. I cinesi hui sono l’etnia più influente, economicamente molto forti hanno svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo cinese.

hui

L’etnia Manzu 满族: è la quarta etnia più popolosa della Cina con 10,387,958 milioni di abitanti situati principalmente nel nord-est nella regione della Manciuria. I Mancesi si occupano principalmente di agricoltura ed hanno una loro lingua che (purtroppo)  è prossima all’estinzione.Ma grazie all’integrazione hanno imparato a padroneggiare il mandarino. Questo popolo ha una storia vastissima che risale a più di 2mila anni fa, dai Nurachi sino dinastia Qing.

manchu

L’etnia degli Uiguri 维吾尔: con una popolazione di poco superiore a 10 milioni, gli uiguri sono un’etnia turcofona e vivono principalmente nella regione dello Xinjiang (nord-ovest) e nella contea di Taoyuan della provincia di Hunan (Cina centro-meridionale).  Sono una minoranza islamica ed il loro aspetto si differenzia molto dai cinesi han in quanto nel corso della storia hanno subito diverse influenze tribali e sostanzialmente perché discendono dai turchi.

uigura

L’etnia Miao 苗族: questa etnia vive principalmente nelle regioni montane nella Cina del sud in particolare nella provincia del Guizhou , Hunan, Yunnan, Sichuan, Guangxi, Hainan, Guangdong e Hubei. Mentre sottogruppi dei Miao risiedono in alcune regioni del sudest asiatico (Vietnam, Laos, Birmania e Thailandia del Nord). I Miao sono una delle 56 minoranze riconosciute dalla RPC. Il termine “miao” fu usato per la prima volta dagli han nelle epoche antecedenti la dinastia Qin (III secolo a.C.) per designare tutti i gruppi non han che stanziavano a sud.

miao

L’etnia Yi 彝族: gli Yi sono la settima minoranza in Cina con 7,762,288 milioni di persone concentrati nelle aree rurali del  Sichuan, Yunnan, Guizhou, e del Guangxi. L’etnia Yi ha una propria lingua, suddivisa in 6 dialetti.

Yi

L’etnia Tujia 土家族: questa minoranza vive principalmente nelle montagne del Wuling,ai confini con lo Hunan, e nelle province dello  Hubei, Guizhou e Chongqing. Si attenstano attorno agli 8 milioni di persone. I Tujia sono conosciuti per la loro abilità nel canto e nella danza e per il loro vestiti tradizionali. Ma anche per la lavorazione di vasellame usati per secoli come tributo alle dinastie cinesi.

tujia

L’etnia Tibetana 藏族: i Tibetani risiedono in Tibet anche se dei sottogruppi possiamo trovarli in India, Nepal o Bhutan. Secondo un recente censimento i tibetani sarebbero 5.4 milioni. Le loro origini, secondo alcuni studi, attestano che i tibetani sarebbero i discendenti dei Mongoli. Infatti, hanno in comune i tratti somatici.

tibet 1

L’etnia dei Mongoli 蒙古族: sono gli abitanti dell’attuale Mongolia, contano quasi 6 milioni di abitanti compresi anche quelli nella Mongolia Interna. Storicamente i mongoli hanno rappresentato la minaccia peggiore per la Cina che indicavano i mongoli con l’appellativo di “barbari”.

mongolo1.

L’etnia dei Dong 侗族: il popolo dei Dong vive soprattutto nelle province dello Hunan, Guanxi e Guizhou. La maggior parte sono contadini, abili carpentieri e ufficialmente conosciuti per le loro architetture.

dong

L’etnia Bouyei 布依族: sono quasi 3 milioni e vivono principalmente a sud nelle province di Yunnan e Sichuan. A dispetto del governo cinese che li considera un gruppo separato i Bouyei si considerano parte dell’etnia Zhang.

bouyei

L’etnia degli Yao 瑶族: anche conosciuto come Mien o Dao questo gruppo risiede principalmente nel Sud-Ovest della Cina ma sono ufficialmente riconosciuti anche in Vietnam. Famosi per le loro case rettangolari realizzate con legno e bamboo. Le donne coprono il capo con sofisticati cappelli e a volte  con dei turbanti. I loro abiti tradizionali sono molto decorati e ricercati.

yao1

L’etnia dei Bai 白族: i Bai vivono principalmente nelle province dello Yunnan (area di Dali), del Guizhou (area di Bijie) e dell’Hunan (area di Sangzhi). L’economia è basata sull’agricoltura e sulla pesca. Sono principalmente buddisti. Vestono, come si evince dal nome (白 significa bianco), con vestiti colorati con il bianco come colore predominante.

bai 1

L’etnia dei Coreani (in Cina) 朝鲜族 : sono esclusivamente abitanti provenienti dalle due Coree nel corso dei secoli, perfettamente integrati in Cina assimilando usi e costumi. In passato la Corea era il primo Paese tributario.

koreana

L’etnia degli Hani 哈尼族: gli hani vivo distribuiti nello Yunnan, tra le rive del Mekong e del fiume rosso. Non si conosce molto di questa etnia. La lingua parlata fa parte del ceppo tibero-birmano ed è una lingua tonale (3 toni). Gli Hani raccontano di essere parte del popolo degli yi dal quale si separarono 5 generazioni fa.

hani

L’etnia dei Li 黎族: questo gruppo etnico vive lungo le zone costiere della provincia cinese di Hainan. I Li godono della stima del governo cinese in quanto durante la guerra civile hanno combattuto al fianco del partito. Il loro linguaggio proviene dal ceppo delle lingue tai.

Li

L’etnia dei Kazaki 哈萨克族: vivono stabilmente nella contea autonoma kazaka nello Xinjiang. Sono ufficialmente riconosciuti dal governo.

kazaki

L’etnia dei Dai 傣族: i Dai sono circa 1.2 milioni e sono concentrati nella provincia cinese sudoccidentale dello Yunnan, nella Prefettura autonoma Dai di Xishuangbanna (nel sud della provincia), e in quella Dai e Jingpo di Dehong (nella parte orientale). Questa etnia fa parte della famiglia dei popoli tai della thailandia. Il gruppo tai più popoloso in Cina è quello degli zhuang.

dai

L’etnia degli She 畲族: la popolazione She conta circa 700.000 persone, quasi tutte stanziate nelle province cinesi di Fujian dove sono la minoranza più grande.

She

L’etnia degli Lizu 傈僳族: si crede che i Lisu siano originari delle zone ad est del Tibet, ma recenti studi hanno indicato che essi siano emigrati dalle zone nordoccidentali della provincia cinese di Yunnan, durante il XVIII secolo. Esistono diversi clan all’interno di questo gruppo.

Lisu

L’etnia di Dongxiang 东乡族:  molti Dongxiang vivono nella Prefettura Autonoma di Linxia Hui e nell’area della provincia di Gansu. Si contano circa 620mila dongxinag ren in Cina. I Dongxiang sono strettamente correlati ai Mongoli. Sono tra i più poveri tra tutte le etnie cinesi.

dongxiang

L’etnia dei Gelao 仡佬族: i Gelao sono circa 550mila quasi tutti localizzati ad ovest nella provincia di Guizhou. Altri vivono in Guangxi, Yunnan and Sichuan. La loro lingua fa parte del ceppo tai. Dei Gelao fanno parte numerosi sottogruppi.

Gelao

L’etnia dei Lahu 拉祜族: i Lahu sono circa 485mila concentrati nella provincia dello Yunnan. In Tailandia sono una delle sei etnie principali.

lahu

L’etnia dei Wa 佤族: si stimano circa 420mila persone appartenenti a questo gruppo concentrati nella provincia sud-occidentale dello Yunnan. La maggior parte dei Wa vive in Birmania. I tratti somatici e il colore della pelle tendenzialmente più scuro indica un appartenenza alle popolazioni che risiedono nel sud dell’Asia.

Wa

L’etnia degli Shui 水族: discendono dagli antichi Baiyue, il loro nome significa “acqua” e fu adottato durante la dinastia Ming. Oggigiorno, i Shui risiedono nel Guizhou (sud-ovest) mentre il loro numero si attesta sulle 410 mila unità.

Shui

L’etnia dei Naxi 纳西族: sono censiti circa 300.000 naxi, concentrati essenzialmente nel distretto di Gucheng (丽江古城区) e nel paese autonomo di Yulong (玉龙纳西族自治县) che assieme costituiscono formalmente la regione autonoma di Lijiang (丽江纳西族自治县 Lijiang Nàxīzu Zi Zhi Zian) della provincia dello 云南 Yunnan. Oltre ai naxi della regione di Lijiang si registrano comunità minori nel sud-ovest della provincia del Sichuan ed in territorio tibetano.Il popolo Naxi è depositario dell’unica scrittura pittografica ancora oggi vivente, il cui nome “Dongba” deriva dall’omonima tradizione religioso-sciamanica, alle cui cerimonie e rituali è dedicata la stragrande maggioranza dei testi manoscritti.

Naxi

L’etnia dei Qiang 羌族: la popolazione dei Qiang conta circa 300 mila unità concentrate nel nord-est nel Sichuan. Nella Cina antica il termine Qiang era usato per descrivere tutti i popoli non Han. Attualmente i Qiand si riferiscono a loto stessi con il termine erma (尔玛) e vivono sulle montagne in piccoli villaggi detti zhai (寨) composti da 30 a 100 famiglie.

qiang

L’etnia dei Tu 土族: i Tu vivono nella provincia di Qinghai, altri in quella di Gansu. Chiamano loro stessi Mongour (pronunciato anche Monguor) o Tsagaan mongghol, che letteralmente significa “mongoli bianchi”, e sono strettamente correlati ai mongoli. Sono classificati come minoranza etnica in Cina perché si sono mescolati in passato con i popoli tibetani e turchi.

Tu

L’etnia dei Mulao 仫佬族: si crede che i Mulao siano i discendenti delle antiche tribù dei Ling e dei Liao. I Mulao sono circa 207 mila individui che abitano prevalentemente nella regione autonoma di Guanxi (Sud della Cina).

 

Mulao

 

Per andare direttamente alla seconda parte clicca qui!

Ps mi scuso con tutte le lettrici per aver postato solo immagini di donne, prometto che mi farò perdonare!

3 Pensieri su &Idquo;La Cina attraverso i colori delle sue etnie (1° parte)

  1. Pingback: La Cina attraverso i colori delle sue etnie (2° parte) | XI XI in Cina

  2. Pingback: Ad Hong Kong cresce la protesta | Agopuntura.orgAgopuntura.org

  3. Pingback: teriyaki soba – Viaggiare come mangiare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...