Caldo infernale

Caldo-e-afa-rischi-cuoreFa caldo. No, sul serio fa veramente caldo. Fa talmente caldo che mentre ti fai la doccia sudi. In questo stesso istante nella parte del mondo dove risiedo è mezzanotte in punto e la temperatura percepita è di 34° con, credo, il 90% di umidità. Il mio fido smartphone riporta che la reale temperatura avvertita è di 47°. Un’esagerazione. Ormai si è costretti a vivere come vampiri: vivendo di notte. Oggi ad esempio, con sommo sconforto, per rinnovare il visto mi sono recato dall’altra parte della città per raggiungere l’ufficio visti, appena aperta la porta di casa che separa il clima “subartico” del mio appartamento con quello “subtropicale” cinese, una folata di calore ardente mi ha pervaso il corpo. Per descrivervi la sensazione provate ad immaginare come se qualcuno vi versasse del piombo fuso addosso. Lo stacco termico è stato tale che mi sono sentito spaesato per qualche secondo. Il tempo di arrivare allo scooter parcheggiato che già cerco di rimanere a galla nel mio sudore, i vestiti ormai fusi con la pelle mi impediscono anche i più semplici movimenti. Arrivato al motorino ansimo come un bulldog ma l’equazione “motorino X velocità= aria fresca” mi da la forza necessaria per salire in sella e partire. Dopo pochi metri mi sono dovuto ricredere, un’aria rovente che nemmeno il più potente dei venti solari mi arriva in faccia come il rinculo della bomba atomica. Devastante.

I cinesi che ne sanno una più del diavolo (soprattutto le donne) in estate escono praticamente imbacuccati dalla testa ai piedi, driblando i raggi UV che manco Maradona… certo loro anche per scelte estetiche si coprono, come se stessero per fare una retata, soprattutto in volto. Infatti la pelle bianchissima è ritenuta sintomo di grande cura e bellezza in oriente (un po’ come nell’Europa rinascimentale). Molte fanciulle però commettono l’errore di curare esclusivamente il viso tralasciando il resto del corpo, con il risultato che in faccia sono bianco/pallido e dal mento in giù quasi olivastre, creando un effetto “lampione”.  Le giapponesi però sono una spanna avanti  e raggiungono livelli di pallore che noi poveri “bianchi” possiamo permetterci solo quando siamo stesi su di un tavolo metallico con un lenzuolo che ci copre.

Tornando al caldo c’è da dire che qui nello Zhejiang come in tutto il sud della Cina c’è l’uso, nei locali commerciali, di avere il condizionatore a temperatura “era glaciale” che quando entri in uno di questi avviene il fenomeno della “solidificazione istantanea del sudore”. Quindi, consiglio a tutti quelli intenzionati a passare le vacanze in Cina di vestirsi  in modo intelligente “a cipolla” oppure fare come i trasformisti e cambiarvi di abito in pochi secondi passando dalla versione “Caraibi” alla versione “sherpa tibetano” prima di entrare in un centro commerciale.

L’unico consiglio vero e proprio che poso darvi è quello banale di non separarvi mai dalla vostra bottiglietta d’acqua fresca che vi assicuro mi ha salvato la vita in più occasioni nelle mie torride “estati cinesi”. In alternativa, in Cina vanno molto di moda (leggi sono ovunque) i chioschetti di milk tea che preparano tea freddo con latte o succhi di frutta di ogni genere o anche i famosi “bubble tea”. Questi anche salvano la vita, vengono preparati freddissimi o caldissimi a seconda della stagione e costano da 6 yuan quelli scontati a 16 yuan quelli più sofisticati.

FRASARIO ESTIVO:

我快死了 求你给我喝的东西, 什么都可以,最重要是冰的!“Sto per morire, ti prego dammi da bere, qualsiasi cosa va bene, l’importante che sia ghiacciata”

(在你朋友的房间里面)这里热死了! 大概有五十七度! 开空调吧! “(a casa del tuo amico)  qui fa un caldo bestiale,  ci saranno 57 gradi e accendi questo condizionatore!”。

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Caldo infernale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...