La nuova tipologia di Hong Bao tra tecnologia e tradizione

wechat-hongbao-e1425206638696

 

Scavando bene in questo blog da qualche parte si trova sicuramente qualcosa circa le Hong Bao 红包. Le Hongbao o “buste rosse” non sono altro che delle piccole letterine di colore rosso con decorazioni, spesso di color oro, che rappresentano il motivo per cui vengono regalate. C’è la hongbao da regalare al compleanno, la hongbao che si può regalare ad un matrimonio (come la nostra busta) e quella più generica per augurare felicità. Insomma ci sono hongbao per tutti i gusti. All’interno delle buste ovviamente troveremo dei soldi. Continua a leggere

Una storia incredibile

Ruian_farmer

Questa è l’incredibile storia di 徐祥顺 (Xu Xiangshun) che a dispetto del suo nome è un uomo di origine italiana, nato in Italia durante la seconda guerra mondiale e da genitori italiani. Xu Xiangshun vive in Cina da oltre 60 anni nella provincia di Wenzhou nel villaggio di ShenAo dove lavora come contadino e all’occorrenza svolge qualche mansione utile al villaggio. Nel 2001, al consolato italiano di Beijing si presentarono due uomini, contadini di mestiere (con carta d’identità cinese) intenti ad andare in Italia per ricongiungersi con i familiari nonostante non conoscessero nessun indirizzo per trovarli, altri non erano che Xu Xiangshun è suo figlio. Il visto gli viene inizialmente negato. Ma al consolato, incuriositi da come un contadino che parla solo  dialetto wenzhounese dai tratti somatici non orientali possa avere dei parenti italiani in Italia.

Ma ripercorriamo la sua storia… Continua a leggere

Il turismo cinese nei prossimi 2 anni

viaggiatrice

Avete presente i curiosi giapponesi armati di foto camera pronti ad immortalare qualsiasi cosa capiti anche di sfuggita nell’obiettivo? ecco dimenticateli! perché secondo uno studio dell’organizzazione mondiale del turismo entro il 2015 saranno ben 100 milioni i cinesi che faranno le valigie pronti per un viaggio fuori dal Paese. Continua a leggere

H7N9, il punto della situazione

Come probabilmente avrete letto in Cina è scoppiata nuovamente l’emergenza per l’influenza aviaria (H7N9,bird flu). Attualmente si contano circa trenta contagi. Il dipartimento della sanità cinese sta cercando di scoprire le fonti del virus che, dicono gli esperti, provenga dai flussi migratori di volatili provenienti da altri paesi del Sud Est Asiatico e dalla provincia dello Jiangsu che, mischiandosi ad esemplari già infetti nell’area dello Zhejiang (dove vivo io), hanno contribuito al mescolamento tra esemplari affetti da due tipologie di aviaria. Continua a leggere